Di quali agevolazioni economiche è possibile usufruire installando l’ascensore per la casa?

 

Legge di Bilancio 2020 : tutte le novità per la casa

 

La Legge di Bilancio 2020 (legge 27 dicembre 2019, n. 160) estende fino al 31 dicembre 2020 la detrazione Irpef del 50% per le ristrutturazioni edilizie.

 

Tra gli interventi che godono della detrazione, ci sono quelli relativi alle parti comuni degli edifici residenziali e quelli per eliminare le barriere architettoniche, come l’installazione di Mini Ascensori.

 

Sono inclusi inoltre i lavori finalizzati alla realizzazione di ogni strumento che sia idoneo a favorire la mobilità interna ed esterna all’abitazione per le persone con disabilità gravi, attraverso la comunicazione, la robotica e ogni altro mezzo di tecnologia più avanzata (articolo 3, comma 3, della legge n. 104/1992).

I proprietari di immobili – anche condominiali – che realizzano ristrutturazioni edilizie hanno diritto a detrarre un importo di spesa massimo fino a 96.000 euro.

La detrazione deve essere ripartita in dieci quote annuali di pari importo, nell’anno in cui è stata sostenuta la spesa e in quelli successivi.

Facciamo un esempio:

A chi investe 20.000€ per installare l’Ascensore per la Casa, l’Agenzia delle Entrate restituisce il 50%, pari a 10.000€, in detrazioni Irpef.

Quindi, il contribuente potrà detrarre ogni anno per 10 anni 1.000 € in meno dalle tasse Irpef dovute!

Nel caso di un’installazione in condominio, le detrazioni, come le spese, verranno ripartite in base ai millesimi.

 

Oggi, l’Ascensore per la Casa è un utile sistema di trasporto verticale per le nuove abitazioni o per gli edifici esistenti

che migliora la qualità della vita di tutta la famiglia !

 


Altre agevolazioni previste per chi acquista un Ascensore per la Casa

 

Design Ascensore Suite per interni- Nova Elevators
Ascensore per la Casa
Suite Lift

 IVA al 4% per il superamento delle barriere architettoniche

 

Oltre alle detrazioni previste dalla Legge di Bilancio 2020, si applica l’Aliquota IVA agevolata al 4% per l’acquisto di piattaforme elevatrici idonee al superamento delle barriere architettoniche per le persone con ridotta mobilità motoria (invece dell’aliquota ordinaria del 22%).

Nel caso di interventi edilizi che richiedono la presentazione di una pratica edilizia comunale, per poter applicare l’IVA del 4%, bisogna presentare all’azienda che esegue i lavori ed emette fattura la copia del titolo edilizio abilitativo rilasciato dal Comune.

 

 

Installare un Ascensore per la Casa: la Detrazione del 19%

Nova Elevators e la politica della qualità

La Legge n° 13/1989 per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche prevede la detrazione fiscale del 19% per l’acquisto di mezzi necessari all’accompagnamento, alla deambulazione, alla locomozione, al sollevamento delle persone con capacità ridotte di movimento autonomo. 

Dal momento che l’installazione di ausili per persone con difficoltà motorie rientra anche nel 50% per le ristrutturazioni edilizie, la detrazione del 19% si applica solo all’eventuale eccedenza della quota di spesa per la quale è stata richiesta la detrazione sulla ristrutturazione edilizia.

Le detrazioni del 50% previste dalla Legge di Bilancio e del 19% previste dalla Legge n°13/1989, non sono quindi cumulabili sulle medesime spese.

 

CONTATTACI PER UN SOPRALLUOGO O

UN PREVENTIVO GRATUITO NELLA TUA CITTÀ !