Quest’anno NOVA Elevators compirà 30 anni. Si tratta di un piccolo primato, soprattutto per un’azienda nata da un’idea e tanta volontà. Ma quali sono i record degli ascensori? È una domanda che ci stuzzica approfondire, proprio ora che arriviamo a una grande maturità. Qual è l’ascensore più veloce del mondo? Quale il più vecchio? E quali sono quelli più particolari di sempre?

Anche noi forse abbiamo fatto una parte di queste vere e proprie conquiste tecnologiche. Nessuno si può dimenticare infatti del Mini Ascensore esterno installato su bunker della II Guerra MondialeGodiamoci un po’ di storia e futuro, tenendo in considerazione quanto ancora ci aspetta: l’elevazione non è solo un mestiere, ma un vero e proprio stile di vita.

Il primo ascensore della storia

Forse non tutti sanno che gli ascensori hanno compiuto 165 anni. Il primo impianto risale infatti al 23 marzo del 1857, quando venne inaugurato a New York la prima piattaforma elevatrice costruita per trasportare passeggeri, in un grande magazzino di Broadway (nell’attuale SoHo).

La tecnologia alla base di questa “invenzione” era lontana anni luce dalla nostra: basti pensare che saliva 12 metri al minuto! Alla Otis Elevator Company (la compagnia a cui spetta la paternità di questo primato) bisogna riconoscere il merito di aver davvero precorso i tempi. Dietro a questo primo esemplare di elevazione c’è Elisha Otis, inventore e imprenditore statunitense passato alla storia quindi come l’ideatore dell’ascensore di sicurezza, motivo per cui il suo nome figura nella National Inventors Hall of Fame.

Questo è un importante aspetto da tenere in conto: sicurezza. Alla base della tecnologia del primo ascensore dell’umanità c’è infatti un dispositivo in grado bloccare la cabina in caso di improvvisa rottura della fune di sollevamento. Oltre a questo necessitava di una persona in sala motori e un’altra in cabina di comando. Gli impianti moderni come li conosciamo oggi sono arrivati molto più tardi… ma neanche troppo!

L’ascensore più veloce del mondo

Dal primo (e forse più lento) al più veloce devono passare diversi anni. L’ascensore più veloce del mondo è stato inaugurato infatti nel 2016 al Guangzhou Chow Tai Fook Finance Centre di Guangzhou, nella Cina meridionale.

Ascensore record veloce mondo
Si tratta di un
maestoso grattacielo di 530 metri che sfida il cielo. Per capirci, parliamo di circa 19 campi da basket rivolti verso il sole. Gli ascensori che gravitano all’interno della struttura sono dotati di motori a magneti e possono raggiungere i 75,6 km/h, circa 21 metri al secondo. Con questi numeri servono quindi soltanto 43 secondi per andare dal piano terra all’ultimo, ovvero il 95° piano. Per fare ciò gli ingegneri hanno studiato anche una modalità particolare di pressurizzazione, simile a quella dotata dai grandi aerei di combattimento, in modo da evitare problemi ai passeggeri.

Per l’impianto è stato sviluppata una delle più potenti macchine per trazione a magneti permanenti (330 kW) al mondo e rafforzato la robustezza dei cavi responsabili dello spostamento delle cabine degli ascensori, riducendo notevolmente il carico sulle macchine di trazione.

L’ascensore del Guangzhou CTF Finance Centre ha così battuto il precedente primato che spettava agli ascensori della Shanghai Tower (che arrivano a 74 km/h), il grattacielo più alto della Cina (632 metri).

Missione impossibile: un ascensore su un bunker!

Poco tempo fa abbiamo portato a compimento un progetto che merita di essere annoverato tra questi record: un mini ascensore esterno NOVA installato su un bunker di artiglieria contraerea in Germania! La richiesta arrivò da un originale architetto di Brema che voleva installare un elevatore per collegare il piano stradale all’ingresso della sua villa, costruita sulla sommità di un bunker della Seconda Guerra Mondiale.

L’obiettivo era costruire un impianto piccolo, funzionale ed esteticamente d’impatto, in modo che potesse sfruttare il poco spazio a disposizione nel migliore dei modi. Così è stato fatto e siamo riusciti a trasformare l’ascensore in un secondo ingresso alla villa, protetto da PIN di sicurezza e con un sistema di video-citofonia integrato con l’impianto di domotica.

Le caratteristiche tecniche della soluzione proposta hanno permesso un perfetto adattamento ai vincoli specifici del progetto – spazio limitato in pianta e fossa molto ridotta a causa della presenza di un marciapiede pedonale – e alle esigenze abitative.

Ascensore Covid Free: con il Vocal Suite non si usano le mani

Non solo storia e record: oggi bisogna fare i conti anche con l’attualità. La recente pandemia sta ancora influenzando la vita di tutti i giorni, inclusa la mobilità. 

Anche per questi motivi oggi più che mai siamo fieri di proporre sul mercato una soluzione innovativa ed efficace: parliamo del nostro Vocal Suite, l’ascensore a Comando Vocale-Touchless che evita ogni contatto con i pulsanti al piano o all’interno della cabina. Si tratta di un’accortezza che contribuisce a ridurre drasticamente il rischio di contagio da virus e batteri. Inoltre il comando vocale è disponibile per tutta la gamma di ascensori domestici Suite Lift e può essere facilmente implementato sugli impianti già installati.

Il Paese con più ascensori al mondo… è la nostra Italia! 

L’Italia è leader mondiale nel settore degli ascensori, con oltre 1 milione di impianti installati e 100 milioni di corse giornaliere. 

Purtroppo non tutto quel che luccica è oro. Nel contesto infatti il nostro Bel Paese soffre di un primato meno positivo: ha l’anzianità media degli ascensori più elevata in Europa. Dalle ultime statistiche il 40% degli impianti è in funzione da oltre 30 anni e il 60% non è dotato di tecnologie in grado di garantire un elevato standard di sicurezza. 

Se stai pensando di installare o ammodernare il tuo impianto residenziale, oppure di realizzare un nuovo ascensore da record… non esitare a contattarci!