A Francoforte sul Meno, sicurezza ed efficienza hanno guidato l’installazione di un ascensore elettrico esterno in perfetta armonia con l’edificio che lo ospita.

Dove

A Francoforte sul Meno, in un edificio di tre piani costruito negli anni sessanta.

Perché l’ascensore per la casa Suite?

La proprietaria dello stabile, che vive all’ultimo piano, cercava un ascensore da poter installare nel cortile interno per raggiungere il proprio appartamento.

Le richieste espresse dalla committente erano:

  • misure compatte
  • conformità ai requisiti sull’accessibilità
  • un’estetica che si integrasse perfettamente con l’ambiente

NOVA Elevators, grazie all’elevata possibilità di personalizzazione e alle dimensioni contenute del suo ascensore elettrico, è riuscita a presentare un progetto che ha risposto pienamente a tutte le esigenze.

Come è stato realizzato l’ascensore?

Rispondendo alle richieste della committente, NOVA ha realizzato un impianto con:

  • struttura metallica panoramica verniciata nello stesso colore della facciata dell’edificio
  • tettoia personalizzata per ripararsi dalla pioggia.
  • cabina verniciata nello stesso colore della struttura
  • accesso e sbarco direttamente negli appartamenti
  • porte telescopiche
  • impianto elettrico con contrappeso per un consumo energetico ridotto

La sicurezza è stato un elemento al quale NOVA ha dedicato particolare attenzione, installando:

  • chiavi di abilitazione per i singoli piani, in modo che solo gli inquilini di ciascun appartamento possano richiedere la fermata al piano
  • accesso dal giardino protetto da una ulteriore chiave di abilitazione con Eurocilindro.

Il segreto di un’installazione perfetta

Sicurezza e stabilità: poiché era possibile fissare sul lato edificio solo due montanti, NOVA ha realizzato delle staffe su misura per fissare un terzo montante.