Portiamo in alto le persone: è questo il concetto che c’è dietro il nostro payoff, ovvero “People Elevation Company”. Insieme a queste parole non ci sono solo quasi 30 anni di storia, ma soprattutto le persone che hanno reso e rendono oggi Nova un partner affidabile, amante delle responsabilità e capace di interpretare sogni e necessità del prossimo futuro.

Raccontare il valore tecnologico, economico e sociale di Nova significa entrare a contatto con il vissuto della società, un percorso segnato da una moltitudine di sguardi ed esperienze, unite da passione e professionalità.

Dinamicità, Fedeltà, Visione del futuro

Le parole chiave che rappresentano il percorso di Nova. Parole strettamente collegate l’una all’altra che colgono appieno un viaggio iniziato nel 1992, quando l’azienda inizia a muovere i primi passi focalizzandosi nella produzione di cabine per conto terzi.

La dinamicità è la caratteristica regina dell’evoluzione, perché permette di interpretare i cambiamenti all’interno del nostro ecosistema e adattarsi nel migliore dei modi. Per questo motivo nel 2001 sono nati i modelli Incas, strutture metalliche che combinano robustezza ed estetica per garantire sia la sicurezza che il design curato nei minimi dettagli, per inserire armoniosamente l’ascensore nello stile dell’edificio e dell’ambiente stesso. Il percorso si snoda attraverso acquisizioni (come di SIMAS nel 2005), integrazioni (le meccaniche nel 2007) e gruppi affiatati di lavoro per assicurare impianti completi ed efficienti (a partire dal 2008).

Quest’ultimo passaggio rappresenta un cambio di passo fondamentale: senza una corretta visione del futuro l’intera operazione sarebbe passata alla storia come una manovra estremamente velleitaria. Al picco della crescita (e del fatturato correlato) Nova ha deciso di capitalizzare su se stessa, assumendosi la responsabilità e scommettendo sul proprio prodotto.

È per questo motivo che parliamo anche di fedeltà. Si tratta dell’elemento conduttore che ha sempre tracciato le nostre azioni e che ci consegna un duplice significato: da una parte è la fiducia in tutto ciò che crediamo, dall’altra è un atto di responsabilità. Per Nova gli impegni presi vanno rispettati, le promesse mantenute. Questo riguarda più prospettive, dal personale fino ai clienti e all’assistenza post vendita.

Ricerca e Sviluppo: i sogni contano

Quanto è successo nel 2008 è emblematico e un solo aneddoto può spiegare più di mille cataloghi.

Al top della crescita, il CEO di Nova Elevators Fabrizio Nicoli si rese conto che il successo era basato su uno stretto rapporto di fornitura con alcune multinazionali del settore e che il marchio rimaneva sconosciuto sul mercato.

Racconta il CEO Fabrizio Nicoli : ”Fu dunque creato un piccolo gruppo di lavoro ad hoc: due ingegneri (elettrico e meccanico) e un ragazzo dai grandi sogni che si stava laureando in Ingegneria Meccanica, il tutto condito con il contributo di una società esterna specializzata in Comunicazione e marketing.

Questo team è stato il centro di gravità permanente del primo ascensore per la casa Nova, un prodotto precursore del mercato per quanto riguarda i ridotti consumi conseguenti ad una richiesta di energia pari a soli 0,55 kW/h.

Il giovane ingegnere aveva basato la sua tesi di laurea su questo progetto, ma forse nessuno aveva intuito la prassi oltre alla teoria, tanto che fu il tutor a confermare il corretto funzionamento dell’ascensore. Non era solo un’idea: era realtà!

Dopo diverse esperienze e solstizi, quel giovane ingegnere rispose cinque anni fa a un annuncio di lavoro da responsabile tecnico in Nova e oggi è il nostro Direttore Tecnico.

 

Il tempo come risorsa da non sprecare mai

“Una volta, durante una riunione che avevo organizzato per un piano marketing, un Ingegnere di grande esperienza nel settore elevazione mi riprese davanti al gruppo di lavoro sostenendo che in un brainstorming si poteva dire qualunque cosa. In quel momento ho deciso di non reagire e di seguire con interesse lo sviluppo di quel tavolo aperto”.

A fine meeting, quando tutti stavano per uscire ho richiamato l’attenzione del gruppo e chiesto all’Ingegnere: “Quando organizzava lei i brainstorming in azienda quanti interventi fuori-luogo potevano essere pazientati per singolo partecipante?” La risposta fu sincera: “Al massimo uno per persona”.
Questo ha consolidato la nostra collaborazione perché, giusto o sbagliato che fosse, avevamo la medesima inclinazione a valutare il tempo come una risorsa da non sprecare mai”.

 

Questo è uno dei momenti che ricorda con piacere il CEO Fabrizio Nicoli per spiegare quanto il carattere temporale sia rilevante per le persone e tra le persone. People Elevation Company significa condividere tempo di qualità e qualità del tempo.

 

Rete vendita o meglio: relazione vendita

La Rete vendita ha portato l’Export a incidere per il 60% sul fatturato aziendale. Ma, come spesso accade, dietro al fatto sociale o economico, ci sono le persone. Per arrivare a questo risultato è stato necessario infatti costruire un team adeguato, provvisto di:
● conoscenze linguistiche
● curiosità
● voglia di affrontare nuove sfide
● apertura mentale al confronto con altre culture

Ciò che può mancare, ossia il bagaglio di competenze tecniche o gestione commerciale, le può trasmettere Nova nel momento in cui le persone accettano di fare un percorso formativo all’interno dell’azienda. Ciò che non può mancare, oltre alla lingua, sono dunque le cosiddette “soft skills” correlate ai tempi che corrono. Per questo motivo ciò che comunemente viene chiamata Rete vendita per Nova è Relazione vendita: siamo immersi nella stessa realtà, attratti l’uno all’altra da passione e professionalità.

Il Made in Italy è conoscenza e applicazione

Il cosiddetto Made in Italy non è un modo di dire o di apparire. Si tratta di un vero status quo che richiede conoscenza e applicazione dall’azienda e dai dipendenti stessi. Sono due passaggi non banali: capire e mettere in pratica.

Fuori dai confini nazionali, uno dei nostri clienti ha recentemente commentato la nostra azienda: “Nova restituisce l’immagine di un brand affidabile che cresce con continuità”. Questo ci motiva a perseguire i nostri obiettivi, sia in Italia che all’estero, mantenendo e alimentando il forte know-how che abbiamo costruito nel corso del tempo.

 

Da gestione delle HR a sviluppo delle HR

Parlare di conoscenza significa assumersi delle responsabilità quotidiane rispetto al futuro. Proprio per questo motivo, la formazione continua per il personale aziendale e per i distributori esterni sia a livello tecnico che vendita rappresenta il key-point in cima alle priorità aziendali. A tal proposito la prossima frontiera sarà aprire un’attività continuativa di formazione tecnica per montatori e manutentori.

Le Risorse Umane non sono più da gestire, ma rappresentano un altissimo valore capace di trasformare la potenza in atto. Il limite alla crescita è soltanto legato all’appagamento che l’individuo in un certo momento può provare per i risultati che ha ottenuto.

 

Il futuro? Una promessa che manteniamo

People Elevation Company, attraverso le parole del CEO Fabrizio Nicoli, racchiude così un concetto fondamentale: “Noi aiutiamo fisicamente le persone a superare fisicamente dei dislivelli verticali. Ma perché non prestare la stessa attenzione per la parte umana e professionale verso chi in Nova collabora per far crescere lo spirito aziendale e consapevolezza dei valori target?”.

Questo è un ritorno a un continuo sviluppo, che ci permette di offrire una prospettiva solida e trasparente. Dall’efficienza energetica, intesa come valore per noi e un dovere verso le future generazioni, fino a promesse che sono già realtà: nel 2017, al 25° compleanno dell’azienda, i soci hanno preso l’impegno davanti ai collaboratori di lanciare il progetto per i prossimi 25 anni.

Nova è un giovane nel fiore degli anni, nelle condizioni mentali e di entusiasmo ideali per affrontare il prossimo mezzo secolo.